progetti

Genova torna in villa

Genova torna in villa

Attività

Le rete di imprese "Genova torna in villa" nasce per ristabilire un positivo legame tra le persone residenti in città e quelle che abitano nelle campagne della zona Alta Val Polcevera e Alta Valle Scrivia, attraverso l'offerta di prodotti, servizi ed eventi orientati alla comune fruizione della qualità ambientale, a stili di vita sostenibili e sani, allo sviluppo di rapporti umani e sociali, solidi e autentici, alla crescita di comunità socialmente responsabili. Ne fanno parte cooperative sociali e operatori privati, quali fattorie didattiche, agriturismi, aziende agricole e altre imprese / enti operanti sul territorio.

seguici su facebook

Obiettivo

+ Ricreare forti e positivi legami tra le persone residenti in città e quelle residenti nelle campagne della zona Alta Val Polcevera - Alta Valle Scrivia, attraverso l'offerta di prodotti, servizi, eventi, contatti orientati alla comune fruizione della qualità ambientale, a stili di vita sostenibili e sani, allo sviluppo di rapporti umani e sociali solidi e autentici, alla crescita di comunità socialmente responsabili.

+ Creare canali di comunicazione tra questi mondi, validi e funzionali, non solo di tipo logistico (strade,sentieri, etc..) ma anche informativo e sociale.

+ Importante ricollegare la riscoperta di questi territori con l'offerta di servizi innovativi e appropriati (infopoint telematici, disponibilità di attrezzature etc...), in linea con i nuovi bisogni e con modalità e comportamenti di consumo differenti (Km 0, GAS, etc...)

Rete Conciliante

Attività

Progetto “Including Soon GE12-ABILC3". Finanziato da Regione Liguria Dipartimento Istruzione, Formazione, Lavoro e Sport - Settore Sistema Regionale della Formazione.

Obiettivi

Il progetto ha previsto un percorso di formazione lavorativa, tirocini e work experience per un 9 persone svantaggiate: disoccupati di lungo periodo, immigrati all’inizio del proprio percorso migratorio, adulti soli con figli a carico, lavoratori over 40 espulsi dal mercato del lavoro.

L’inserimento nelle attività lavorative attua uno dei principi fondamentali della Costituzione e fornisce le risorse economiche necessarie alla vita.
Il lavoro è importante dal punto di vista economico, ma diventa anche luogo di realizzazione, di rafforzamento di fiducia e rispetto di sé, di scambio e di relazioni sociali, di valorizzazione, di apprendimento, di accrescimento personale e professionale e di acquisizione di indipendenza e autonomia.
Lo abbiamo potuto sperimentare sul campo con questa significativa esperienza che ha arricchito sia dal punto di vista umano che professionale tutte le persone coinvolte, tutor, lavoratori e la Cooperativa nel suo insieme.